Cura del gioiello Nianì

_____ Cura del gioiello

 

L’argento utilizzato nei gioielli nianì è 925, privo di nickel e subisce poi un bagno nell’oro 24 kt con uno spessore da 1 a 3 micron commerciale.

Si tratta di una galvanica più resistente rispetto a quella flash, ma questo non impedisce al gioiello di subire l’usura del tempo.

Lavate i vostri gioielli nianì ogni tanto con acqua tiepida e una goccia di sapone per i piatti. Potete anche utilizzare i detergenti per gioielli che trovate in commercio.

Per rallentare l’ossidazione, che dipende sia dagli agenti esterni che dal ph della pelle, potete strofinare il gioiello con un po’ di acqua e bicarbonato, aiutandovi con uno spazzolino a setole morbide. 

 

Per quanto questa galvanica sia resistente, è sconsigliato tenere i gioielli sotto la doccia o a contatto con il cloro della piscina, spruzzarci il profumo o esporli temperature molto elevate quali ad esempio sauna e bagno turco. 

 

Quando togliete i vostri gioielli nianì, conservateli nel sacchetto di lino che li accompagna quando li ricevete. 

 

Quelli che indossate sono gioielli realizzati a mano in argento, con pietre semi preziose e zirconi. Custodiscono una storia e un significato che si fondono con voi e con le vostre energie, accompagnandovi attraverso il tempo. 

 

Siate gentili nell’indossarli.

 

Cura del gioiello - Nianì
Beauty-routine-gioiello-nianì
Laboratorio-niani